Il terribile colonnello a riposo che aveva irriso i risultati del referendum (vedi numero precedente) in una nuova lettera, che prega di pubblicare, confessa che dopo aver parlato con Buffoli si è ricreduto, almeno in parte. Confida che trattandosi solo del primo lotto, solo un quinto dell’intero Milanino, ci sarà spazio anche per i benemeriti della patria. Buffoli ha però espresso chiaramente la sua contrarietà.

l'Idea Cooperativa

182

31 Lug 1910

Sul referendum per i nomi delle vie il colonnello si ricrede

©2019 Amici del Milanino