Finalmente anche il Corriere è in grado di pubblicare la notizia della scelta dei terreni dove far sorgere il Milanino, riprendendo le informazioni già pubblicate da Il Nostro Giornale.  “I terreni scelti dall’Unione Cooperativa per la fondazione del villaggio giardino, da essa progettato, si trovano – come già precedentemente era stato detto – a Cusano e precisamente al Bivio del tram che parte da Porta Volta, con 1300 metri di fronte stradale sulla linea verso Desio e metri 1000 sulla strada verso Monza, di modo che il quantitativo risulta di 1.300.000 mq con l’importo di circa L. 1.000.000, spese comprese. A un chilometro dalla località fissata, vi é anche una stazione della Ferrovia Nord e la distanza dal centro di Milano è di 10 chilometri. Considerato che la città ha 5 chilometri di raggio, oltrepassati i quali si corre più rapidamente, minimo sarà il tempo da sacrificare; mentre, in compenso, s’andrà a godere aria salubre; così come, in compenso della maggior spesa di trasporto, si avrà la frutta e la verdura del proprio campicello, dato che il villaggio sarà principalmente costruito da casette con giardino per ogni famiglia”.

Corriere della Sera

24 Ott 1908

La scelta dei terreni per il Milanino.

©2020 Amici del Milanino